Home » amos » Amos 6

Amos 6

Scegli Versione/i da visualizzare in parallelo

Nuova Riveduta C.E.I. Nuova Diodati Luzzi/Riveduta Diodati

Un servizio di La Parola.net.

Altri capitoli nel libro: amos
Indice altri libri della bibbia

Amos 6

Corruzione e irresponsabilità dei potenti
(Am 4:1-3; 3:9-15; Is 5:8-14; 28:1-4) Gm 5:1-6
1 Guai a quelli che vivono tranquilli a Sion
e fiduciosi sul monte di Samaria,
ai notabili della prima fra le nazioni,
dietro ai quali va la casa d’Israele!
2 Passate a Calne e guardate,
e di là andate fino a Camat la grande,
poi scendete a Gat dei Filistei:
quelle città stanno forse meglio di questi regni?
o il loro territorio è forse più vasto del vostro?
3 Voi volete allontanare il giorno del male,
ma fate avvicinare il regno della violenza.
4 Si stendono su letti d’avorio,
si sdraiano sui loro divani,
mangiano gli agnelli del gregge
e i vitelli presi dalla stalla.
5 Improvvisano al suono della cetra,
si inventano strumenti musicali come Davide;
6 bevono il vino in ampie coppe
e si ungono con gli oli più pregiati,
ma non si addolorano per la rovina di Giuseppe.
7 Perciò ora andranno in esilio alla testa dei deportati
e cesseranno le feste di questa combriccola.
8 Il Signore, DIO, l’ha giurato per se stesso,
dice il SIGNORE, Dio degli eserciti:
«Io detesto l’orgoglio di Giacobbe,
odio i suoi palazzi
e darò in mano al nemico la città con tutto ciò che contiene».
9 Se restano dieci uomini in una casa, moriranno.
10 Un parente verrà con il becchino a prendere il morto
e a portarne via di casa le ossa;
e dirà a colui che è in fondo alla casa:
«Ce n’è altri con te?»
L’altro risponderà: «No».
E il primo dirà: «Zitto!
Non è il momento di nominare il nome del SIGNORE».
11 Poiché, ecco, il SIGNORE comanda
di far cadere a pezzi la casa grande
e ridurre la piccola in frantumi.
12 Corrono forse i cavalli sulle rocce?
Si ara forse su esse con i buoi?
Eppure voi cambiate il diritto in veleno
e il frutto della giustizia in assenzio;
13 vi rallegrate di cose da nulla
e dite: «Non è forse con la nostra forza
che abbiamo acquistato potenza?»
14 Poiché, ecco, o casa d’Israele,
dice il SIGNORE, Dio degli eserciti:
«Io faccio sorgere contro di voi una nazione,
che vi opprimerà dall’ingresso di Camat
fino al torrente dell’Arabà».

Da LaParola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *